Minzolini: Berlusconi non deve dimettersi

Augusto MinzoliniSilvio Berlusconi non molla. Il “piccino” di Arcore sta mandando in avanscoperta i suoi “vassalli” per salvare il posto alla guida del governo. Ieri(19 settembre), Augusto Minzolini ha fatto l’ennesimo editoriale in difesa del premier.

Il direttore del Tg1 ha dichiarato “Sono anni che la grande stampa chiede a Berlusconi di farsi da parte, anche un anno fa si parlava di governo di larghe intese, in seguito al caso Ruby e alla scissione della maggioranza, eppure il governo non cadde. Non si vede perché oggi sulla scia della pubblicazione di intercettazioni che ledono pesantemente la privacy di Berlusconi e in cui il premier non è indagato ma parte lesa, perché dovrebbe farsi da parte”.

Il “mastrolindo” nazionale ha aggiunto “L’unica ragione per disfarsi di questo governo sarebbero il diktat della magistratura, che non lo vuole, e il giudizio della grande stampa, a cui non è mai piaciuto. Per alcuni queste sono considerazioni ragionevoli ma a mio avviso per nulla convincenti e hanno ben poco a che fare con le regole della democrazia. Anche perché con l’opposizione alle prese con i suoi problemi non si vede all’orizzonte una maggioranza alternativa che possa varare una manovra in una situazione di emergenza, e questa è una considerazione razionale di non poco conto”.

Una domanda sorge spontanea. Minzolini riceve lo stipendio dagli abbonati Rai o da Berlusconi? L’unica cosa certa è che il Tg1 sta perdendo ascolti. Ieri sera il telegiornale diretto da Minzolini è sceso sotto la soglia del 20% di share(19,42% con 4.308.000 spettatori) ed è stato battuto dal Tg5(20,76% con 4.649.000 spettatori).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

CheBanca! con problemi tecnici

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018

Tari costa in media 300 euro

L’amministrazione del degrado di De Magistris