Arrestato il vicepresidente della Regione Lombardia

Franco Nicoli CristianiI carabinieri di Brescia hanno arrestato dieci persone in Lombardia coinvolte in un traffico illecito di rifiuti. Fra questi, il vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia, Franco Nicoli Cristiani(PDL) per reati contro la Pubblica amministrazione, e il coordinatore degli staff dell’Arpa(Agenzia regionale per la protezione dell’Ambiente) della Lombardia, Giuseppe Rotondaro.

Il provvedimento è stato emesso dal gip Bonamartini nell’ambito di un’inchiesta per una presunta tangente da 100 mila euro. Le indagini, partite 8 mesi fa e coordinate dai pm Silvia Bonardi e Carla Canaia, hanno portato anche al sequestro di cantieri della Bre.Be.Mi in territorio di Milano e Bergamo. Ordinanze di custodia cautelare anche per altre 9 persone. Sequestrata una cava destinata a discarica di amianto che aveva creato delle preoccupazioni nella popolazione di Cremona.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino