Marzo si apre con lo sciopero dei trasporti

ScioperoDomani(1 marzo) si fermeranno per quattro ore treni, bus, tram e metropolitane. Lo sciopero è stato proclamato unitariamente dai sindacati di categoria Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti. Trenitalia comunica che la circolazione dei treni nazionali sarà regolare. La fascia oraria dello sciopero è quella che va dalle 14 alle 18 e non incide quindi sugli spostamenti dei lavoratori pendolari.

Discorso diverso per il trasporto pubblico locale. Bus, tram e metropolitane si fermeranno in orari diversi da città in città: a Roma dalle 8.30 alle 12.30, a Milano dalle 8.45 alle 12.45, a Torino dalle 17.45 alle 21.45, a Venezia dalle 10 alle 13, a Bologna dalle 10 alle 14, a Napoli dalle 9 alle 13, a Palermo dalle 9.30 alle 13.30. Nel trasporto marittimo navi e traghetti ritarderanno di 4 ore la partenza. Si fermeranno le ultime quattro ore della prestazione lavorativa i camionisti e tutti gli addetti delle autostrade, dell’Anas, dell’autonoleggio, del soccorso stradale, delle autoscuole e delle funivie.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino