Sprecopoli: Piazza Pulita parla dell’Ospedale del Mare a Napoli

Servizio giornalistico di Piazza Pulita sull'Ospedale del Mare di Ponticelli.

L'Ospedale del Mare di NapoliNella puntata di “Piazza Pulita” del 9 febbraio 2012 ha esordito la nuova rubrica “Sprecopoli”.  Le telecamere di La 7 sono andate a Ponticelli per “vedere” come procede la realizzazione dell’Ospedale del Mare. Prima di andare avanti facciamo un breve riassunto.

L’Ospedale del Mare è il primo project financing sanitario avviato in Italia. La struttura è stata progettata da Renzo Piano. I lavori sono iniziati nel 2004 e dovevano concludersi nella primavera 2008. L’ospedale “fantasma” era stato ideato per servire mezzo milione di cittadini e per “dare” lavoro a 400 persone nel settore dei servizi. I lavori sono fermi dal 1 ottobre 2010. Il costo iniziale dell’opera era di 210 milioni di euro. Ad oggi siamo arrivati già a 426 milioni di euro. L’inviata Francesca Biagiotti ha fatto un tour all’interno dell’ospedale “cantiere”. L’area è diventata una discarica di rifiuti speciali tossici e nocivi. Il problema è che ci vorranno tanti soldi per rimuovere tutta quella “munnezza”. Il motivo? In Campania non c’è una discarica per i rifiuti speciali. L’opera è stata già arredata. 33 milioni di euro il costo. La Procura della Repubblica di Napoli ha aperto un’inchiesta su 12 persone. Si ipotizzano reati gravissimi: falso ideologico, truffa ai danni dello Stato, interesse privato in atti d’ufficio, oltre alla responsabilità di natura amministrativa.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

La fake news dell’importo basso del reddito di cittadinanza

Il bullo di Inps per la famiglia

Inps: 806 mila domande per reddito di cittadinanza

INL: Irregolarità per 70% delle aziende

Bankitalia: Debito pubblico a 2.363,6 miliardi. E’ record

Inps: +90.103 contratti a tempo indeterminato nel primo bimestre 2019