Stracquadanio: L’Italia non è alla fame perché ci sono tanti obesi

Giorgio StracquadanioDopo alcune settimane torna di nuovo alla ribalta il programma “KlausCondicio”. L’ideatore Klaus Davi ha intervistato Giorgio Stracquadanio. Il deputato del PDL si è fatto notare nuovamente per alcune dichiarazioni sconcertanti.

Stracquadanio ha fatto un lungo discorso sugli obesi. Alla fine né è uscito fuori che gli italiani non sono poveri. Il motivo? Ci sono 5 milioni di adulti obesi, pari al 10% della popolazione italiana. Il “pidiellino” ha detto “Tranne una infinitesimale percentuale di italiani che ha difficoltà ad accedere al mangiare, la stragrande maggioranza della popolazione può accedere a quantità di cibo più o meno illimitate. Basta vedere cosa accade in occasione delle feste comandate nei vari pranzi e cenoni che sono di una ricchezza spropositata per qualsiasi livello sociale. Il fatto che noi abbiamo ancora 6 milioni di obesi, a fronte di una crisi temporanea e contingente, non mi stupisce. Non siamo ancora a livelli da fame e i dati dei nutrizionisti lo dimostrano”.

Il deputato del PDL ha aggiunto “L’obesità è la malattia del benessere, conquistato dal dopoguerra ad oggi e ancora diffuso. Il vero problema oggi è la crescita del paese perché, siccome abbiamo un debito ingente a carico del settore pubblico che grava sulle prestazioni dello Stato, è evidente che, in queste condizioni, se non abbiamo una crescita economica che ci permetta di ripianarlo e operazioni di privatizzazione abbastanza ampie utili per tagliarlo, ci troveremo ad avere crescenti difficoltà per quanto riguarda il welfare, il sistema pensionistico, tutto quanto fa leva particolarmente sulla macchina pubblica. La crisi morde nel ridurre posti di lavoro, non certo nel portarci alla fame”.

Una domanda sorge spontanea. Se non lavori come fai ad acquistare gli alimenti? Mistero. Stracquadanio invoca i tagli nel settore pubblico. Iniziamo dal suo stipendio da deputato e dal vitalizio. La gente apprezzerà. Il “pidiellino” meriterebbe una premio Nobel. Immaginate voi per quale categoria. La peggior Italia. A proposito, il 17 giugno 2011 Stracquadanio ha dato del pancione a Mario Adinolfi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Inps: 3,3 milioni di lavoratori pubblici nel 2018

La caduta del muro di Berlino