Famiglia Cristiana contro Monti

Il settimanale Famiglia Cristiana si scaglia contro il premier Mario Monti.

Lavoro, fermezza a senso unicoLa politica attuata da Mario Monti non convince per nulla. Il 17 novembre 2011, nel suo primo discorso al Senato, il premier pronunciò più volte la parola “equità”. Alla fine gli unici a “ricevere” il cetriolo sono stati quelli che “risiedono” alla base della piramide.

Famiglia Cristiana ha attaccato l’operato del tizio venuto dall’università. Il settimanale ha scritto “Monti si è irrigidito sui licenziamenti economici individuali, previsti dalla riforma dell’art.18. Fermezza che non ha dimostrato verso le banche che hanno ottenuto la cancellazione della gratuità dei conti correnti per i pensionati”. Famiglia Cristiana ha aggiunto “Napolitano ha cercato di rassicurare l’opinione pubblica, spiegando che non ci saranno espulsioni di massa. Ma il problema che nelle fabbriche e nelle aziende si possa creare uno stillicidio silenzioso, con l’alibi della crisi, resta”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018