Le assicurazioni crescono solo con l’RC auto

Nel 2011 la raccolta premi totale realizzata in Italia dalle imprese di assicurazione nazionali e dalle rappresentanze estere operanti nel territorio nazionale è stata di 110,3 miliardi di euro, con un decremento del 12,5% rispetto al 2010. L'unico comparto in crescita è l'RC auto.

Contrassegno RC autoDa un paio di anni le tariffe RC auto sono salite a prezzi esorbitanti. Le compagnie hanno giustificato i continui aumenti dicendo che era colpa dei falsi incidenti e che il settore è in perdita. C’è però qualcosa che non quadra.

Oggi(23 aprile), l’ISVAP comunica che nel 2011 la raccolta premi delle assicurazioni nazionali e dalle rappresentanze estere operanti in Italia è stata di 110,3 miliardi di euro, con un calo del 12,5% rispetto al 2010. Indovinate quale settore non è il calo? La risposta è semplice. Non ci siete ancora arrivati? Vi do un altro indizio: è l’unico settore obbligatorio per legge. Svelo il mistero. Il comparto RC auto ha registrato una raccolta di 17,8 miliardi di euro, con un aumento del 4,7% sul 2010. L’incremento è dovuto all’aumento delle tariffe. Gli altri settori hanno registrato tutti un calo.

La raccolta nei rami vita, pari a 73,9 miliardi di euro, ha registrato una contrazione del 18%(con una incidenza sul portafoglio globale vita e danni che si attesta al 67% rispetto al 71,5% nel 2010). Le polizze tradizionali di ramo I(assicurazioni sulla vita) sono state pari a 56,6 miliardi, con una diminuzione del 16,4% rispetto al 2010; le polizze di ramo III(index e unit linked ) con 12,5 miliardi si riducono del 18,9% rispetto al 2010, mentre la raccolta del ramo V(operazioni di capitalizzazione) ammonta a 3,1 miliardi in flessione del 39,2%. L’andamento della raccolta nei rami danni, pari a 36,4 miliardi, ha evidenziato invece un aumento dell’1,4%(con una incidenza di queste polizze sul portafoglio globale che sale al 33%).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli