Eurostat: Debito pubblico italiano al 123,3% del PIL

Continua a salire il debito pubblico nell’Eurozona. In Italia il debito è arrivato al 123,3% del PIL. Lo rivela l'Eurostat.

Debito pubblico in aumento nell'EurozonaContinua a salire il debito pubblico nell’Eurozona. Secondo i dati diffusi da Eurostat, nel primo trimestre ha raggiunto l’88,2% del PIL contro l’87,3% di fine 2011. Anche in Italia debito in aumento al 123,3%, secondo solo alla Grecia(132,4%), e tocca un nuovo picco storico dal ‘95 quando raggiunse il 120,9%. Era al 120,1% a fine 2011.

Il terzo debito più grande, in rapporto al PIL, è quello del Portogallo(111,7%) seguito dall’Irlanda(108,5%) e dal Belgio(101,8%). I Paesi meno indebitati sono invece l’Estonia(6,6%), la Bulgaria(16,7%) e il Lussemburgo (20,9%). I prestiti effettuati a favore di Grecia, Irlanda e Portogallo hanno pesato per circa la metà dell’aumento del debito complessivo dell’eurozona. Per l’Italia, il cui debito è aumentato del 3,2% da un trimestre all’altro, i prestiti sono pari all’1,3%.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

CheBanca! con problemi tecnici

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Tari costa in media 300 euro