Le buste paga sono aumentate di 29 euro in 10 anni

Le retribuzioni medie reali nette, dal 2000 al 2010, sono aumentate solo di 29 euro, passando da 1.410 a 1.439 euro.

Busta pagaDal 2000 al 2010 le retribuzione nette dei lavoratori dipendenti sono aumentate di solo 29 euro, passando da 1.410 a 1439 euro. L’incremento è stato del 2%. E’ quanto evidenzia un’elaborazione Adnkronos su dati di Bankitalia.

Si allarga inoltre il gap salariale tra Centro-Nord e Sud-isole. Nei primi le retribuzioni sono passate da 1.466 euro del 2000 a 1.503 euro nel 2010, con un aumento in termini reali di 64 euro. Mentre nel Mezzogiorno le retribuzioni medie sono cresciute di soli 9 euro in 10 anni, passando da 1.267 a 1.276 euro. Rispetto alla media nazionale le retribuzioni si attestano a un +4% per i lavoratori del Centro-Nord e -10,1% per quelli di Sud e isole, mentre 10 anni dopo arriva a +4,4% e -11,3%.

A pesare sugli stipendi è stata soprattutto la crisi, dal 2006 al 2010 infatti le retribuzioni sono calate di 50 euro(-3,3%). Nel 2006 le retribuzioni medie arrivavano a 1.489 euro, due anni dopo erano scese a 1.442 euro, e nel 2010 la situazione era ulteriormente peggiorata, arrivando a 1.439 euro. Le differenze restano notevoli anche tra i due sessi; con gli uomini che sono passati da 1.539 euro a 1.586 euro(+47 euro), e le donne, che partivano da 1.220 euro e sono arrivate e 1.253 euro(+35 euro).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli