Spending review: IRPEF aumenta per regioni in rosso

Le otto regioni in disavanzo sanitario potranno anticipare dal 2014 al 2013 la maggiorazione dell'aliquota addizionale regionale Irpef, dallo 0,5% all'1,1%.

Modello 730Brutte notizie per i contribuenti di Lazio, Campania, Abruzzo, Molise, Sicilia, Calabria, Piemonte e Puglia. Per pagare il deficit sanitario delle Regioni in rosso la maggiorazione dell’aliquota dell’addizionale regionale IRPEF, dallo 0,5% all’1,1%, potrà essere anticipata dal 2014 al 2013.

Lo prevede un emendamento del PDL all’articolo 16 al decreto sulla Spending review, approvato dalla commissione Bilancio e Finanze del Senato. Un altro emendamento, firmato dai relatori Gilberto Picchetto Fratin(PDL) e Paolo Giarretta(PD), prevede l’arrivo di 800 milioni attraverso le Regioni per gli enti locali.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli