Vittorio Sgarbi vive nel Medioevo

Il 23 luglio 2012 Vittorio Sgarbi ha presentato il “Partito della Rivoluzione” al teatro Dal Verme di Milano. Il critico d'arte ha attaccato a destra e manca. Guarda il video.

Vittorio SgarbiIl 23 luglio 2012 Vittorio Sgarbi ha presentato il “Partito della Rivoluzione” al teatro Dal Verme di Milano. Il critico d’arte propone la riapertura della case chiuse, una riforma della scuola che sposti l’inizio delle lezioni alle dieci del mattino, l’abolizione delle forze armate e del matrimonio, e l’istituzione di un Ministero del Tesoro dei Beni Culturali.

Sgarbi ha attaccato a destra e manca. L’ex sindaco di Salemi ha detto che Beppe Grillo non è adatto a governare. Il motivo? Non sa chi è Simone Martini. Sgarbi ha aggiunto “In questa prospettiva credo che uno non possa occuparsi dell’Italia se non conosce il secondo pittore italiano”. Capito? Secondo il critico d’arte bisogna conoscere i pittori del 1300 per governare in Italia. Sgarbi sembra il Medioevo della politica.

L’ex sindaco di Salemi ha dichiarato di preferire Rosy Mauro e Nicole Minetti a Roberto Maroni e Angelino Alfano. Sgarbi ha aggiunto “Questa è una rivoluzione mi sembra”. Capito? Per fare la rivoluzione basta dire parole in libertà. Ma per favore. Non contento, Sgarbi ha detto che è un criminale chi parla della trattativa Stato-Mafia. Il critico d’arte ha dichiarato “Lo Stato non ha trattato con nessuno. E’ un’invenzione criminale chiamare trattativa il tentativo di impedire stragi e violenze contro i cittadini”. Per la cronaca, Vittorio Sgarbi è quello che mantiene i tre figli con il vitalizio.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018