Clini querela Bonelli per i dati choc sui tumori a Taranto

Bonelli comunica i dati choc sui tumori a Taranto. Il leader dei Verdi viene querelato dal ministro Corrado Clini. Lo Stato non è più credibile. Basta vedere cosa è accaduto in Campania la scorsa settimana.

Ilva TarantoIl presidente dei Verdi, Angelo Bonelli, e il presidente di Peacelink Taranto, Alessandro Marescotti hanno fornito i dati dello studio del progetto “Sentieri”. Nel periodo 2003-2008 a Taranto è stato rilevato un aumento del 24% dei tumori del fegato e dei polmoni, del 38% per i linfomi e del 38% per i mesoteliomi.

Bonelli e Marescotti hanno dichiarato “Il dato veramente preoccupante è quello dei bambini, per i quali si registra un +35% di decessi sotto un anno di età e per tutte le cause. Per quanto riguarda le morti nel periodo perinatale +71%. Questi sono i dati dell’aggiornamento che il ministro Balduzzi non ha voluto comunicare perché diceva che erano in fase di elaborazione. E’ falso perché questi dati sono stati elaborati, stampati e comunicati alla procura della Repubblica il 30 marzo di quest’anno”.

Corrado Clini sostiene questi dati siano falsi. Per questo motivo ha dato mandato all’avvocatura dello Stato di procedere nei confronti di Bonelli, che ha ripetutamente accusato il ministro dell’Ambiente di nascondere i dati sulla mortalità e di fornire informazioni false sullo stato della salute degli abitanti di Taranto. Clini ha detto “Fra l’altro mi preoccupa la diffusione di notizie false che generano allarme tra la popolazione e mirano a intimidire le autorità competenti in materia di protezione ambiente e tutele della salute”.

Purtroppo lo Stato non è più credibile. Basta vedere ciò che sta accadendo in Campania. Il 10 luglio 2012 il Consiglio Regionale ha votato l’istituzione del registro tumori. Per essere approvata in via definitiva andava deliberata, passando i voti del Consiglio dei Ministri. La spesa era di 1,5 milioni di euro l’anno. Il CdM ha impugnato la legge davanti alla Consulta. Il 14 settembre 2012 la legge è stata dichiarata illegittima. Il motivo? La Regione Campania è in deficit di bilancio. Capito? Al governo non interessa la salute delle persone. In Campania c’è una “bomba” sanitaria simile(se non peggiore) a quella di Taranto.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino

Voragine in via Masoni

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli