Nel DDL Anticorruzione spunta l’emendamento anti-Batman

Il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio che utilizza contributi politici “indebitamente per finalità diverse o se ne appropria” è punito con il carcere da 2 a 6 anni. Lo prevede un emendamento del PDL al DDL Anticorruzione.

Il toga party con i soldi pubbliciMancano pochi mesi alle elezioni. Si sa, tutti diventano più “buoni” con l’avvicinarsi delle urne. Il più “attivo” è il Popolo delle Libertà. Questo partito ha sempre creato problemi sul DDL Anticorruzione. Ora vogliono farci credere che sono cambiati. In che modo? Presentando l’emendamento anti-Batman.

Il pubblico ufficiale o l’incaricato di pubblico servizio che utilizza contributi politici “indebitamente per finalità diverse o se ne appropria” è punito con il carcere da 2 a 6 anni. L’obiettivo, si spiega, è di colpire amministratori come “er Batman”. Così è stato soprannominato il consigliere regionale Franco Fiorito al centro del Lazio-gate.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Il caso ex Ilva di Taranto

De Magistris: Disponibile ad una candidatura in Campania

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli