Eurispes: 158 mila dipendenti pubblici in meno in Italia

Dal 2001 al 2011 c’è stato un calo di 158 mila unità di dipendenti pubblici in Italia, pari al –4,7%. E’ quanto emerge da un rapporto Eurispes e Uil-P.A.

Un dipendente pubblicoL’Italia è l’unico Paese in Europa dove diminuiscono i dipendenti pubblici. Dal 2001 al 2011 c’è stato un calo di 158 mila unità, pari al –4,7%. E’ quanto emerge da un rapporto Eurispes e Uil-P.A.

Un dato in controtendenza, visto che contemporaneamente in UE aumentavano: +36,1% in Irlanda, +29,6% in Spagna, +9,5% nel Regno Unito, +9,5% in Belgio, +5,1% in Francia, +2,5% in Germania. La Uil-P.A. ha dichiarato “Sono anni che la pubblica amministrazione viene umiliata con tagli lineari, è evidente che i compiti a casa sono già stati fatti”.

E pensare che c’è qualcuno(Renzi tanto per fare un nome) che vuole fare altri tagli nella pubblica amministrazione. Il vero problema è il “carrozzone politico”. I consiglieri della Regione Lazio riceveranno 30 mila euro di buonuscita. Capito? 10 mila euro per ogni anno di mandato. Ma quando ci svegliamo?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018