La Bocconi non paga l’IMU

La Bocconi non paga l'IMU grazie all’art.7 della legge 504/1992, che "salva" le attività senza scopo di lucro. La Bocconi però ha sei pensionati che gli fruttano 660 mila euro al mese. Guarda il servizio de "L'ultima Parola".

L'incasso mensile dai pensionati della BocconiIl 17 settembre 2012 è scaduta la seconda rata dell’acconto dell’IMU, l’imposta sugli immobili introdotta dal premier Mario Monti. Alcuni italiani hanno fatto i salti mortali per pagare questa odiosa tassa. C’è però qualcuno che è esente dal pagamento grazie all’art.7 della legge 504/1992.

La normativa esonera dal pagamento dell’ICI(e dell’IMU) tutti gli edifici con “finalità istituzionali, assistenziali, previdenziali, sanitarie, didattiche, ricettive, culturali, ricreative e sportive” e che non hanno scopo di lucro. Questa agevolazione è servita pure alla “Bocconi”. Avete letto bene, si tratta dell’Ateneo dove Mario Monti è stato presidente negli ultimi 17 anni. Peccato che la famosa università il lucro ce l’ha. La Boccini possiede sei pensionati che fruttano 660 mila euro al mese. Uno studente paga dai 600 agli 800 euro per una camera. Di seguito potete guardare il servizio de “L’ultima Parola” di Silvia Giacometti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

CheBanca! non funziona

Il parcheggio abbandonato dal Comune di Napoli

CheBanca! con problemi tecnici

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Legambiente: 148 eventi estremi nel 2018