Renzi attacca Grillo: Spaccava i computer

Il tour elettorale di Matteo Renzi ha fatto tappa a Napoli. Il sindaco di Firenze ha confermato che vuole i voti degli elettori del centro-destra. Renzi ha attaccato D'Alema e Grillo. Guarda il video.

Matteo Renzi e la sua scortaIeri(26 settembre) Matteo Renzi ha fatto tappa a Napoli per la campagna elettorale per le primarie del centro-sinistra(o centro-destra?). Il sindaco di Firenze ha scelto l’Hotel Continental per il suo comizio. Già questo dovrebbe far capire che il tizio punta ad avere un elettorato ricco e benestante. Ma cosa ha detto la “versione stupida” di Silvio Berlusconi?

Renzi ha esordito parlando del problema rifiuti. L’ex Margherita ha detto “Ci è costata 4 miliardi di euro la mancata gestione dei rifiuti: lo dico qui a Napoli”. Non dice però come risolvere il problema. Raccolta differenziata spinta? No, Renzi è un inceneritorista convinto. L’esponente del PD(?) ha ribadito che vuole i voti del “vecchio” elettorato di Berlusconi. Poi una stoccata a Massimo D’Alema: “Lui dice che se vince Renzi finisce il centrosinistra. No: casomai se vince Renzi finisce la carriera parlamentare del presidente D’Alema”.

Il sindaco di Firenze prende di mira pure Beppe Grillo. Renzi ha dichiarato “Sono un grande fan di Beppe Grillo. E me lo ricordo quando gli spettacoli li terminava spaccando i computer, dicendo che il computer sarebbe stato la negazione dell’uomo. Poi è diventato nel giro di due anni il principale blogger. Me lo ricordo quando si scagliava contro le multinazionali, poi è diventato il testimonial della Yomo. Insomma, Beppe Grillo ha in sé molte contraddizioni”. Certo, se Renzi mira a “rubare” voti al M5S con queste “frase scritte a tavolino”, sta messo proprio male. Renzi non ha rinnegato il suo “si” al referendum di Pomigliano voluto da Marchionne.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino