Lo show del ministro Barca a Piazza Pulita

Il ministro Fabrizio Barca ha giustificato la norma "Cieli bui" dicendo che "la gente potrà ammirare il cielo meraviglioso". Guarda il video.

Fabrizio BarcaIl 10 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato la legge di Stabilità. Tra le tante misure ce n’è una che fa discutere: Cieli bui. Il governo dei tecnici vuole ridurre l’illuminazione artificiale in tutt’Italia per risparmiare soldi ed energia. Peccato che in questo modo si farà un grosso favore a ladri e stupratori. Si è parlato della norma nel programma “Piazza Pulita”.

Il ministro della Coesione territoriale, Fabrizio Barca, ha giustificato la misura dicendo una baggianata. Il “tecnico” ha dichiarato “Con la legge di stabilità abbiamo ridotto delle spese, una delle quali è la luce nelle strade. In questo modo torneremo a vedere i cieli meravigliosi e le stelle. Ci sono milioni di Italiani che adorano la dolce visione delle stelle. C’è un’intera generazione di giovani che ha combattuto contro queste enormi città stellari”. Ma questa non è l’unica “perla” dell’economista.

Nel corso del programma è stato trasmesso un servizio di Alessandro Sortino su Beppe Grillo. Il comico genovese ha dichiarato “La linea che separa un mafioso da un uomo d’affari è molto, molto sottile. La mafia non la trovi più in Sicilia, ma la trovi nei consigli di amministrazione di Ginevra, di New York e di Milano. La mafia è questa. Lo diceva anche il grande Giuseppe Fava”. Barca però capisce fischi per fiaschi. Il ministro accusa Grillo di volere la mafia.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il bullo di Inps per la famiglia

Inaugurato svincolo per la perimetrale di Melito

Bankitalia: Debito pubblico a 2.363,6 miliardi. E’ record

Inps: 806 mila domande per reddito di cittadinanza

Gozi indagato per consulenza fantasma

Aumento IVA catastrofico per ceto medio-basso