Approvata la riforma dei condomini

La Commissione Giustizia del Senato ha approvato il progetto di legge sulla riforma dei condomini.

Un condominioLa Commissione Giustizia del Senato ha approvato in sede deliberante, e quindi in via definitiva, il progetto di legge sulla riforma dei condomini. Il testo prevede anche che non si possa vietare, nei palazzi, la presenza di animali.

Nuove regole anche per gli amministratori: non dovranno esser condannati per delitti contro la pubblica amministrazione, dovranno essere almeno diplomati e aver frequentato un apposito corso. L’amministratore, inoltre, su richiesta dell’assemblea, dovrà stipulare una speciale polizza assicurativa a tutela dai rischi derivanti dalla professione svolta. A sostenerne le spese sarà il condominio.

L’amministratore potrà esser licenziato anticipatamente se commette gravi irregolarità fiscali, e dovrà indicare il compenso alla nomina. Il condomino moroso potrà esser sospeso dalla fruizione dei servizi comuni, e chi si vuol staccare dal riscaldamento potrà farlo. Il distacco non è comunque consentito se può causare squilibri tali da compromettere la normale erogazione di calore agli altri condomini o aggravi di spesa.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia