La Guardia di Finanza sequestra 5 milioni di euro di fondi per l’editoria

La Guardia di Finanza sequestra 2,5 milioni di contributi pubblici, ancora non erogati, dal fondo per l'editoria e destinati al quotidiano "Il Roma".

L'edizione online de "Il Roma"Dopo un po’ di tempo si torna a parlare dei contributi erogati alla stampa. Le unità speciali della Guardia di Finanza hanno sequestrato 5 milioni di euro tra contributi pubblici per l’editoria, quote societarie ed un immobile ad una cooperativa che edita lo storico quotidiano partenopeo “Il Roma”.

Denunciati 4 rappresentanti legali di tre imprese per truffa aggravata e per la relativa responsabilità amministrativa. Due cooperative editrici avevano tentato di aggirare la normativa sull’editoria che vieta ad uno stesso soggetto, controllante più giornali, di richiedere fondi pubblici per più di una testata. I 2.500.000 euro deliberati dal Dipartimento per l’Informazione del CdM per fortuna non erano stati ancora erogati. La vicenda è più o meno simile al “caso” della famiglia Angelucci, all’epoca proprietaria dei giornali “Libero” e “Il Riformista”. In quell’occasione lo stop ai contributi arrivò dall’Agcom. Quando si decideranno ad abolire i contributi alla stampa?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

CheBanca! con problemi tecnici

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

Istat: Lettori di libri stabili in Italia