Sciopero benzinai dal 12 al 14 dicembre

Fegica-Cisl, Faib-Confesercenti e Figisc-Confcommercio hanno proclamato lo sciopero nazionale dei distributori di benzina dal 12 al 14 dicembre su tutta la rete. Lo hanno deciso gli stati generali delle tre associazioni.

Sciopero benzinaiSciopero nazionale dei benzinai da mercoledì 12 a venerdì 14 dicembre. Lo hanno indetto gli stati generali delle associazioni di categoria Fegica-Cisl, Faib-Confesercenti e Figisc-Confcommercio.

Il 12 dicembre, a Roma, si terrà anche una manifestazione nazionale. L’agitazione prevede anche il blocco dei pagamenti con carta di credito o bancomat tra il 24 e il 30 sempre del mese di dicembre. Il motivo dello sciopero? Il caro carburanti e il conseguente crollo dei consumi. Alessandro Micheli(Figisc-Confcommercio) ha dichiarato “La situazione è drammatica: c’è una contrazione del 30% sulla rete ordinaria. C’è un debito di circa 300 milioni nei confronti delle compagnie petrolifere e delle banche”.

Intanto proseguono gli aumenti dei carburanti, con rincari su tutto il territorio nazionale, compresi di distributori no-logo: la benzina ha raggiunto picchi di 1,883 euro al litro, il diesel di 1,797 euro/litro,il Gpl di 0,909 euro; per una media nazionale rispettivamente di 1,818, 1,767 e 0,875.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

CheBanca! con problemi tecnici

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

Istat: Lettori di libri stabili in Italia