Stracquadanio vuole vedere la busta paga di Paragone. Scoppia la polemica

Giorgio Stracquadanio ha avuto un violento battibecco con Gianluigi Paragone nel programma "L'ultima Parola". Guarda il video.

Gianluigi Paragone e Giorgio StracquadanioDopo una lunga assenza è tornato nuovamente alla ribalta mediatica Giorgio Stracquadanio. Il deputato ha lasciato il PDL per aderire al movimento “Italia Libera”. Ieri(23 novembre) è stato ospite nel programma “L’Ultima Parola”.

Stracquadanio ha avuto un violento battibecco con il conduttore Gianluigi Paragone. Non è una novità, perché i due si erano già “punzecchiati” nella puntata 21 ottobre 2011. L’ex “pidiellino” ha iniziato il suo show menzionando la rissa verbale del 5 agosto 2010 con un operaio della “Vinyls”. Lui dice che è stato aggredito, ma non è così. Stracquadanio ha spiegato che è meglio chiudere le aziende che non rendono. Paragone ha risposto che è meglio dare le sovvenzioni agli operai che mantenere un ramo del Parlamento. Poi è partito l’attacco(o minaccia, giudicate voi) al conduttore.

Stracquadanio ha detto “Io preferirei rendere la Rai conveniente e ridurre il budget del 20% almeno, anche alla sua trasmissione e a lei. Forse la mia esperienza politica è finita, ma il disastro della Rai no. La telecamera nascosta la porti a Viale Mazzini e sarà più credibile anche lei. Non accetto lezioni da chi è nella mia stessa condizione. Lei da lezioni non avendone titolo. Mi faccia vedere la sua busta paga. Lei non è la Rai”. Tutto era nato per l’ennesimo servizio sugli sprechi e privilegi della casta.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia