ISVAP: Polizze RC auto contraffatte di due compagnie

Il 20 e il 28 dicembre 2012 l'ISVAP ha diramato due comunicati riguardanti le compagnie "GENESIS ASSICURAZIONI SWS", “RSA ASSICURAZIONI S.P.A.”, “RSA INSURANCE” e “R.S.A. Group Assicurazioni”.

Comunicati ISVAP del 20 e 28 dicembre 2012Nei giorni scorsi l’ISVAP ha diramato due comunicati per segnalare la commercializzazione di polizze RC auto contraffatte. La prima nota del 20 dicembre 2012 riguarda la compagnia “GENESIS ASSICURAZIONI SWS”.

La società non rientra tra le compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all’esercizio dell’attività assicurativa sul territorio della Repubblica italiana. L’ISVAP richiama pertanto l’attenzione sulla circostanza che l’eventuale stipulazione di polizze RC auto recanti l’intestazione “GENESIS ASSICURAZIONI SWScomporta per i contraenti l’insussistenza della copertura assicurativa e per gli  intermediari lo svolgimento di un’attività non consentita dalle vigenti disposizioni normative.

Il 28 dicembre 2012 l’autorità ha diramato un comunicato per segnalare la commercializzazione di polizze RC auto contraffatte di “RSA ASSICURAZIONI S.P.A.”, “RSA INSURANCE” e “R.S.A. Group Assicurazioni”. Le tre società non rientrano tra le compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all’esercizio dell’attività assicurativa sul territorio della Repubblica italiana.

Le suddette denominazioni sono tuttavia simili a quelle di alcune compagnie assicurative del gruppo RSA Insurance Group plc, abilitate ad operare in Italia in regime di stabilimento e di libera prestazione di servizi, quali la RSA Insurance Ireland Limited(di diritto irlandese), la RSA Sun Insurance Office Limited e la Royal & Sun Alliance Insurance plc(entrambe di diritto inglese) che hanno disconosciuto le polizze con le intestazioni su indicate.

Si precisa che tra le imprese su indicate solo la RSA Sun Insurance Office Limited è abilitata ad operare nella responsabilità civile auto obbligatoria(ramo 10). Pertanto, l’eventuale stipulazione di polizze RC auto recanti l’intestazione “RSA ASSICURAZIONI S.P.A.”, “RSA INSURANCE” e “R.S.A. Group Assicurazioni”, comporta per i contraenti l’insussistenza della copertura assicurativa e per gli intermediari lo svolgimento di un’attività non consentita dalle vigenti disposizioni normative.

Più in generale, l’ISVAP raccomanda sempre di verificare, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da imprese regolarmente autorizzate allo svolgimento dell’attività assicurativa, tramite la consultazione sul sito www.isvap.it:

- degli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia(elenchi generali ed elenco specifico per la RC auto);

- dell'elenco degli avvisi relativi a “Casi di contraffazione o società non autorizzate”.

- del registro unico degli intermediari assicurativi e dell’elenco degli intermediari dell’Unione Europea.

I consumatori possono chiedere chiarimenti ed informazioni al Contact Center dell’ISVAP al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30 oppure, negli altri orari, al n. 06 421331.

Allegati:
- Comunicato ISVAP del 20 dicembre 2012
- Comunicato ISVAP del 28 dicembre 2012

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%