Che succede quando si cambia gestore telefonico?

Nel mercato telefonico sono molte le offerte, i lanci, le promozioni. Ma che succede nel caso in cui si decida di cambiare gestore?

TelefonoNel mercato telefonico sono molte le offerte, i lanci, le promozioni. Ma che succede nel caso in cui si decida di cambiare gestore? Molti lo fanno per avere un servizio migliore, altri solo per risparmiare. Non sempre però il passaggio da un operatore all’altro è indolore.

Il sottoscritto voleva cambiare gestore per risparmiare. Ho cambiato idea dopo aver letto alcuni commenti sulla pagina Facebook di un noto operatore telefonico. Il motivo? Molti scrivono di essere rimasti senza linea telefonica e internet per alcune settimane. Di solito “l’isolamento” dovrebbe durare non più di un giorno. Nel programma “Codice a Barre” si è discusso di questo. Un avvocato di Parma e sua moglie ci hanno provato a cambiare gestore. Il risultato? Nonostante le numerose segnalazioni, i due sono rimasti circa un mese senza telefono. I due avvocati menzionano anche la scarsa preparazione degli operatori dei call center. Alla fine il problema si è risolto solo quando l’avvocato ha convocato la stampa. Come per magia è spuntato il tecnico della compagnia. L’avvocato racconta: “E’ andato giù in centralina ed ha mosso due spine”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il bullo di Inps per la famiglia

Inaugurato svincolo per la perimetrale di Melito

Bankitalia: Debito pubblico a 2.363,6 miliardi. E’ record

Inps: 806 mila domande per reddito di cittadinanza

Gozi indagato per consulenza fantasma

Aumento IVA catastrofico per ceto medio-basso