Berlusconi indagato a Napoli e Reggio Emilia. Alfano vuole scendere in piazza

Silvio Berlusconi è indagato dalla Procura di Napoli e di Reggio Emilia. Angelino Alfano vuole andare in piazza per difendere l'ex premier. Cose da PDL.

Silvio Berlusconi e Angelino AlfanoBrutte notizie per Silvio Berlusconi. L’ex premier è indagato dalla Procura di Napoli per corruzione e finanziamento illecito ai partiti. L’indagine riguarderebbe l’erogazione di 3 milioni di euro al senatore Sergio De Gregorio, in relazione al suo passaggio dall’IDV al PDL. Ma non finisce qui.

La procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo nel registro generale delle notizie di reato iscrivendo come indagato Berlusconi, a seguito dell’esposto di una cittadina sulla lettera con cui l’ex premier prometteva la restituzione dell’IMU in caso di una sua vittoria alle recenti elezioni. Il reato ipotizzato sarebbe la violazione dell’articolo 96 del testo unico delle leggi elettorali, cioè il voto di scambio. Non si è fatta attendere la replica dei “pidiellini”.

Angelino Alfano ha dichiarato “Non sono ancora esauriti i commenti dei giornali sui successi elettorali e già ricomincia l’aggressione della magistratura nei confronti di Berlusconi. Annunciamo una grande manifestazione di piazza a difesa della sovranità del PDL e della democrazia italiana. Le indagini avvengono mentre il Paese vive una delicatissima fase di transizione istituzionale nella quale il presidente Berlusconi sarà chiamato a esercitare grandissima influenza come leader del PDL”. Cose da PDL

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore