Cgia: Boom di partite IVA tra under 35

Nel 2012 sono state aperte 549 mila partite IVA. Di queste ultime, 211.500(pari al 38,5% del totale) sono ascrivibili a giovani con meno di 35 anni.

Panoramica partita IVANel 2012 sono state circa 549 mila le nuove aperture di partite IVA(+2,2% rispetto al 2011). Di queste ultime, 211.500(pari al 38,5% del totale) sono ascrivibili a giovani con meno di 35 anni. L’area territoriale che ha segnato l’incremento maggiore tra gli under 35 è stata il Sud Italia.

Su 211.500 circa nuove iscrizioni compiute dagli under 35 a livello nazionale, oltre 80 mila(pari al 37,8% del totale giovani) sono avvenute al Sud. Gli aumenti maggiori, secondo il ministero dell’Economia, si registrano nella scuola, nei trasporti e nella sanità. Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre, ha dichiarato “I giovani sono costretti ad aprire una partita IVA per poter lavorare. Basta pensare che il 14% dei contratti a progetto negli ultimi mesi è stato trasformato in incarico a partita IVA, che è di più facile utilizzo per le aziende”.

Per ulteriori info: Cgia di Mestre

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli