Sgarbi: Berlino è un cesso di città. Poi litiga con Cacciari

Per Vittorio Sgarbi esiste un Presidente della Repubblica cui nessuno può dire di no: è Riccardo Muti. Poi litica con Massimo Cacciari. Guarda il video.

Vittorio SgarbiEnnesimo show di Vittorio Sgarbi a “Servizio Pubblico”. Il critico d’arte ha iniziato il suo monologo dicendo “Io so bene che in Italia ci sono delle personalità che metterebbero d’accordo tutti. Raffaello, Michelangelo e Leonardo, quelli sì che sono nomi apprezzati da tutti”.

Non contento, Sgarbi ha proposto Riccardo Muti come Presidente della Repubblica. Il critico d’arte ha aggiunto “Grillo è ignorante come una capra. Non ha mai visto i quadri di Rubens a Genova. Ti pare possibile che Berlino abbia 3 volte i Massimo Cacciarituristi che ha Roma? Quel cesso di città che è Berlino. Bombardata e senza nient’altro”. Tra una baggianata e l’altra, il video ha mostrato pure l’insofferenza di Massimo Cacciari(foto). Il filosofo ha sbuffato più volte ed ha resistito finché non ha detto “Basta”. A quel punto Sgarbi ha attaccato anche Cacciari: “Stai zitto. Che non sai un cazzo! Hai fatto fare il ponte di Calatrava”. Per tutta risposta, l’ex sindaco di Venezia si alza e se ne va. E pensare che Sgarbi aveva proposto Cacciari al governo pochi secondi prima.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli

Scampia sommersa dai rifiuti