Il carbone va in pensione con Beyond Coal

Il progetto ha l'obiettivo di spegnere un terzo delle centrali a carbone attive sul territorio degli Stati Uniti entro il 2015.

Beyond CoalIl sindaco di New York Michael Bloomberg e i responsabili dell’organizzazione ambientalista americana Sierra Club hanno annunciato che la campagna “Beyond Coal” sta procedendo il linea con le migliori previsioni.

Lanciata nel 2011 con l’obiettivo di spegnere un terzo delle centrali a carbone attive sul territorio degli Stati Uniti entro il 2015, l’iniziativa è stata finanziata dallo stesso Bloomberg, che ha messo a disposizione ben 50 milioni di dollari. Grazie a questa somma e all’attività del Sierra Club, ad oggi sono state chiuse 142 centrali a carbone, mentre la costruzione di impianti di produzione di energia eolica e solare ha permesso di pareggiare la perdita dei 53.988 Megawatt provocata dalla dismissione. Continuando di questo passo, l’obiettivo finale verrà raggiunto nei tempi previsti, eliminando dall’atmosfera 12 milioni di tonnellate di polveri inquinanti e 84.000 tonnellate di SO2.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%