Letta: No stipendi ministri parlamentari e stop IMU

Il premier chiede la fiducia e annuncia l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti e del doppio stipendio per i ministri.

Enrico LettaI ministri parlamentari non avranno più lo stipendio da ministro in aggiunta agli emolumenti come eletti. Sarà questo il primo atto del governo di Enrico Letta. E’ stato lo stesso premier ad annunciarlo durante il discorso di fiducia alla Camera dei deputati.

Letta ha aggiunto “Dobbiamo recuperare decenza, sobrietà, scrupolo, senso del dovere e la banalità della gestione del buon padre di famiglia. E ognuno deve fare la sua parte. Il nuovo impegno della politica diventi il canto del cigno. Serve una ricostruzione che deve partire dalla autocritica”. Il nuovo premier ha annunciato anche lo stop ai pagamenti dell’IMU di giugno e l’abolizione dei finanziamenti pubblici ai partiti.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Scampia sommersa dai rifiuti

Taglio dei parlamentari è legge

Scuola chiusa per discarica abusiva

Approvato nota al DEF. Stop aumento IVA

Cgia: Grandi imprese evasione maggiore

Istat: Disoccupazione luglio al 9,5%