La protesta di Occupy Monsanto

Il 25 maggio in ben 36 Paesi si terranno manifestazioni di protesta contro la Monsanto, nota multinazionale di biotecnologie agrarie impegnata principalmente nella produzione di sementi transgeniche.

Occupy MonsantoProtesta mondiale domani(25 maggio) in 36 Paesi, compresa l’Italia(Roma), contro la contaminazione chimica del cibo. Organizza le manifestazioni il movimento “Occupy Monsanto” che punta il dito contro la multinazionale Monsanto specializzata in biotecnologie agrarie che produce sementi transgenici.

Occupy Monsanto ha dichiarato “Le ricerche dimostrano che gli alimenti geneticamente modificati possono causare tumori, infertilità e difetti alla nascita. Negli Stati Uniti l’FDA, ente federale per la salvaguardia della sicurezza alimentare, viene manovrata da ex funzionari della Monsanto; riteniamo che si tratti di un conflitto di interessi discutibile, che spiega la mancanza di ricerche promosse dal governo sugli effetti a lungo termine degli OGM”. Il gruppo chiede più controlli sulla produzione agricola e l’obbligo di etichettare i cibi “Ogm” per segnalare anche eventuali presenze di chimici.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino