Taxi e gioiellerie guadagnano meno dei lavoratori dipendenti

Redditi mini per taxi, bar, gioiellieri. In un anno portano a casa meno di 18.000 euro. Stessa situazione per parrucchieri, autosaloni, alberghi.

Dichiarazioni dei redditi del 2012Il Ministero delle Finanze e dell’Economia ha pubblicato le dichiarazioni dei redditi del 2012, per l’anno di imposta 2011. L’applicazione degli Studi di settore nel 2011 ha riguardato 3,455 milioni di soggetti(per il 63% persone fisiche), con un calo dello 0,8% rispetto all’anno precedente, dovuto anche alle crescenti adesioni al regime dei contribuenti minimi.

Dal rapporto esce fuori un quadro sorprendente. Dai dati risulta che taxi, bar, gioiellerie in un anno, in base a quanto dichiarato, guadagnano meno di 18 mila euro, rispettivamente 15.600 euro, 17.800 e 17.300. Le cose non vanno meglio ad alberghi(18.300 euro), parrucchieri(13.200 euro), autosaloni(10.100 euro) e istituti di bellezza(7.200 euro). I lavoratori dipendenti invece dichiarano 20.020 euro.

Il reddito totale dichiarato, pari a 106,2 miliardi di euro, mostra un andamento positivo(+1,3%). Il reddito medio dichiarato è risultato pari a 28 mila euro per le persone fisiche(+2,4% rispetto al 2010), 38.400 euro per le società di persone(+2,2%) e 32 mila euro per le società di capitali ed enti(+1,3%). Sul fronte delle partite IVA, i contribuenti sono 5.066 milioni, con un calo dell’1,1%. Aumentano infine dell’1,3% le dichiarazioni per gli “studi di settore”.

Per ulteriori info: Ministero delle Finanze e dell’Economia

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

La caduta del muro di Berlino

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

Voragine in via Masoni

Svimez: Cresce divario tra Sud e resto d’Italia