Eurostat: Debito pubblico record a 133,3% nel secondo trimestre 2013 per l’Italia

Il debito pubblico italiano è schizzato a quota 133,3% alla fine del secondo trimestre del 2013. Peggio di noi solo la Grecia.

Government debt by Member StateBrutte notizie per l’Italia. Il debito pubblico è schizzato a 133,3% nel secondo trimestre 2013. Rispetto al primo trimestre c’è stata una crescita di 3 punti percentuali. Questi i dati diffusi da Eurostat.

Quello dell’Italia resta il secondo debito pubblico UE più alto dopo la Grecia(169,1%), con uno dei maggiori incrementi fra il primo e secondo trimestre di quest’anno. Dopo Grecia e Italia, i debiti pubblici più alti sono di Portogallo(131,3%) e Irlanda(125,7%). I più bassi si registrano in Estonia(9,8%), Bulgaria(18%) e Lussemburgo(23,1%). Il debito medio all’interno dell’Eurozona è al 93,4%, in aumento di 1,1 punti percentuali rispetto al trimestre precedente.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Comune Napoli affida a Citelum gestione luci votive

Istat: Economia sommersa vale 192 miliardi

Il lago di munnezza a Scampia

L’ex Villa Russo è diventata una discarica

La propaganda di De Magistris sui lavoratori Whirlpool

27 famiglie abbandonate dal Comune di Napoli