Gettito IVA crolla di 3,7 miliardi in 8 mesi

Nei primi otto mesi del 2013 il gettito IVA cala del 5,2%(-3.724 milioni di euro). Lo comunica il Mef.

IVAIl primo ottobre 2013 l’IVA è aumentata di un punto percentuale, passando dal 21% al 22%. Nell’arco di 24 mesi l’aliquota è passata dal 20% al 22%. Tutti sanno(tranne i governanti) che l’incremento dell’aliquota porta ad una riduzione dei consumi. Oggi(7 ottobre) è arrivata la conferma.

Nel periodo gennaio-agosto 2013 le entrate IVA sono risultate pari a 68,2 miliardi di euro, in calo del 5,2% rispetto allo stesso periodo del 2012. Tradotto in euro, significa che mancano 3,7 miliardi. Lo comunica il ministero dell’Economia. Il MEF scrive: “L’andamento riflette la riduzione del gettito della componente relativa agli scambi interni(-2%) e del prelievo sulle importazioni(-22,1%)”. Nel 2011, le entrate IVA sono risultate pari a 117,459 miliardi di euro, mentre nel 2012 c’è stato un calo dell’1,9%(pari a -2,23 miliardi). Facendo una previsione “ottimistica”, il gettito IVA 2013 non arriverà alla soglia dei 110 miliardi di euro.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Flat tax con aliquota al 15% fino a 55 mila euro

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

Il cantiere di piazza Garibaldi

Perché si usa Facebook?

A settembre emergenza rifiuti in Campania