Berlusconi è decaduto da senatore

Palazzo Madama ha applicato la sentenza di condanna emessa il primo agosto dalla Cassazione per il processo Mediaset. La decisione presa a voto palese.

Silvio BerlusconiSilvio Berlusconi non è più senatore della Repubblica. L’assemblea di Palazzo Madama ha votato in favore della decadenza del leader di Forza Italia da parlamentare. Il Senato ha respinto tutti gli ordini del giorno del centrodestra. I voti sulla decadenza sono stati a scrutinio palese. PD, SEL e Movimento 5 Stelle si sono espressi per la decadenza, il centrodestra contro. Scelta Civica divisa.

La decadenza di Berlusconi porta alla ribalta anche un caso umano, quello della senatrice Mariarosaria Rossi. La tizia veniva al Senato solo quando era presente l’ex premier. Ora cosa farà? Si scherza naturalmente. Berlusconi ha annunciato che resterà al timone del suo partito. L’ex premier ha detto “Oggi brindano perché sono riusciti a portare l’avversario davanti al plotone di esecuzione. Sono euforici. Lo aspettavano da 20 anni. Ma non credo abbiano vinta la partita della democrazia e della libertà. Noi siamo missionari di verità e libertà. Vi do appuntamento al primo giorno della prossima campagna elettorale. Mi batterò anche fuori dal Parlamento, come altri leader come Grillo e Renzi”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

Italia Viva è copyright De Luca

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio