CdM: Stop parziale a seconda rata IMU

I cittadini residenti nei comuni che hanno deliberato per l'anno 2013 aliquote superiori a quella standard dovranno pagare l'IMU con aliquota 1x1000 a gennaio 2014.

Enrico LettaIl Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge che elimina la seconda rata dell’IMU sulla prima casa(ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie A/1, A/8, A/9) e sui fabbricati e terreni agricoli. Ma i proprietari nei Comuni che hanno deliberato per l’anno 2013 aliquote superiori a quella standard(4x1000) pagheranno il 50% a gennaio 2014. L’altra metà verrà versata dallo Stato.

In pratica a Milano e Napoli(tanto per far un esempio), dove l’aliquota è al 6x1000, l’1x1000 verrà pagato dai cittadini. Lo Stato rinuncia a un gettito previsto di circa 2,15 miliardi di euro. Il mancato gettito viene compensato tramite acconti e aumenti d’imposta a carico del settore finanziario e assicurativo. Via libera del CdM anche all’aumento di capitale di Bankitalia di 7,5 miliardi di euro, con la distribuzione di dividendi non superiori al 6%. Varate inoltre le misure per la cessione dei beni immobili dello Stato alla Cassa depositi e prestiti. Slitta infine al 10 dicembre la scadenza per il pagamento degli acconti delle imposte.

Per ulteriori info: Consiglio dei Ministri n.38

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

L’amministrazione del degrado di De Magistris

Regione Campania non approva convenzione. Navigator senza lavoro

Cgia: Consumi famiglie tagliati di 21,5 miliardi

Il caso ex Ilva di Taranto

Tariffe votive anno 2019 Comune di Napoli

La caduta del muro di Berlino