Coldiretti: Per 6 italiani su 10 Natale dimesso

Il 58% degli italiani ritengono di avere minore potere di acquisto rispetto allo scorso anno e taglieranno il budget del 5%. Lo rivela una ricerca di Coldiretti.

Donne vestite da Babbo NataleAnche quest’anno sarà un Natale magro, almeno così sostengono le associazioni dei consumatori e commercianti. Il 58% degli italiani ritengono di avere minore potere di acquisto rispetto allo scorso anno e taglieranno il budget del 5%. Così una analisi Coldiretti sulla base della “Christmas Survey 2013”.

Il 56% degli italiani ritiene che la situazione economica peggiorerà, contro il 41% degli europei anche se la percentuale degli italiani che si aspetta un miglioramento nel 2014 è aumentata notevolmente passando dall’8% del 2012 al 18% attuale. Confcommercio vede ancora più nero e conta che quasi il 70% degli italiani si aspetta festività molto dimesse. I pessimisti erano il 33,7% nel 2009 ma solo l’anno scorso si fermavano al 66%.

Dalla ricerca emerge che si regaleranno più oggetti tecnologici. In calo i regali della tradizione(alimentari, vestiario, libri, giocattoli), in crescita i prodotti di cosmesi. Per Confcommercio, questo sarebbe la riprova che “le famiglie ricercano momenti di felicità”. Un’altra ricerca di Confcommercio rivela che per quasi 9 italiani su 10, l’85,8%, il regalo di Natale resta un rito irrinunciabile. Per la metà degli italiani, il regalo natalizio rappresenta una spesa necessaria che si affronta con piacere.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Il modello di integrazione di De Magistris

Maxi operazione contro IPTV illegali

Renzi lascia il PD

Bankitalia: Debito pubblico a 2.409,9 miliardi. E’ record

La guerra che fa salire il prezzo del petrolio

Italia Viva è copyright De Luca