Contributi erogati alla stampa per gli anni 2011 e 2012

Il governo ha pubblicato i contributi erogati alla stampa per l'anno 2011 e 2012. La testata “Avvenire” è al primo posto con 4.355.324,42 euro.

AvvenireL’Italia è un Paese strano. Il governo Letta non è riuscito a trovare 400 milioni di euro per salvare i contribuenti dal pagamento della mini rata dell’IMU, ma ha reperito risorse per l’editoria e per i giornali. Sul sito del governo, sono stati pubblicati i contributi erogati alla stampa cartacea per gli anni 2011 e 2012.

In questa speciale classifica svetta la testata “Avvenire” con 4.355.324,42 euro, ben 558.651,59 in più rispetto al 2011. Al secondo posto troviamo “Italia Oggi” con 3.904.773,62 euro(+742.362,13). Queste due testate hanno staccato “L’Unità”, ferma a 3.615.894,65 euro. Al quarto posto c’è “Il Manifesto” con 2.712.406,23 euro(+114.043,38). In totale le 15 testate prese in esame portano a casa 31.306.016,67 euro di sovvenzioni, ben 8.621.164,03 euro in più rispetto al 2011. Ma non finisce qui. Il governo Letta ha regalato anche 4 milioni di euro a Radio Radicale.

Testata 2012 2011
Avvenire 4.355.324,42 3.796.672,83
Italia Oggi 3.904.773,62 3.162.411,49
L’Unità 3.615.894,65 3.709.854,40
Il Manifesto 2.712.406,23 2.598.362,85
Cronaca Qui.it 2.361.897,73 2.436.274,09
La Padania 2.001.468,43 2.682.304,80
La Discussione 1.820.194,92 1.637.367,30
Il Cittadino 1.740.389,90 1.542.426,38
Corriere 1.595.991,24 1.663.534,78
Il Foglio 1.523.106,65 2.251.696,55
Il Corriere Mercantile 1.434.850,04 1.594.637,94
Europa 1.183.113,76 2.343.678,28
Dolomiten 1.163.922,91 1.641.066,11
Il Secolo d’Italia 992.804,04 1,795.148,57
Quotidiano di Sicilia 899.878,13 2.001.468,43
Totale 31.306.016,67 22.684.852,64

Per ulteriori info:
- Contributi erogati all'editoria per l’anno 2011
- Contributi erogati all’editoria per l’anno 2012

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Offri aiuto ai migranti e ti ritrovi alla convention DeMa

Bomba alla pizzeria Sorbillo

Lavori via Marina fermi

De Magistris chiede aiuto ai cittadini per accogliere migranti

Reddito di cittadinanza parte a marzo