Un mondo di narcisisti

Oggi circa il 70% dei giovani risulta avere un alto indice di narcisismo e un basso livello di empatia. Lo rivela uno studio condotto da Peter Gray.

Una ragazza si guarda allo specchioLa società di oggi è sempre più individualista, ma quella del futuro potrebbe essere peggiore. Secondo quanto spiegato sulla rivista “Psychology Today” dallo psicologo Peter Gray del “Boston College”, i bambini e i giovani di oggi sono sempre più narcisisti.

Le nuove generazioni sono meno capaci di provare empatia, capire e mettersi nei panni degli altri e, quindi, di aiutarli. Oggi fino al 70% dei ragazzi è “malato” di narcisismo. Gray ha dichiarato “Il narcisismo è una visione gonfiata di sé, in cui gli altri diventano solo un mezzo per raggiungere i propri scopi o un ostacolo ad essi. E’ un disturbo con ricadute non solo sociali ma anche individuali, perché impedisce di rapportarsi con gli altri e di stringere delle relazioni profonde ed emotivamente stabili”.

Secondo lo psicologo, la colpa è dei genitori e della società in cui viviamo. Oggi i bambini sin da piccoli sono continuamente riempiti di lodi e abituati a sentirsi “speciali”, dotati di presunte qualità superiori rispetto agli altri. A ciò si aggiunge un mondo sempre più competitivo che già nei primi anni di scuola mette i bambini in competizione tra loro. La conseguenza è che il bambino non vede più i suoi coetanei come potenziali amici o compagni di gioco, ma come avversari da battere.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato Baobab di Roma

La fake news di Manfellotto sui contributi UE

Birra Napoli si produce a Roma

La beneficenza per l’Africa subsahariana finisce in Francia

Salvini prosegue linea Renzi sui termovalorizzatori

Avvertimento al giornalista Federico Ruffo