Boeing Black. Lo smartphone che si autodistrugge

E' il primo smartphone del colosso aerospaziale. Il progetto è stato presentato alla Fcc, l'ente americano che regola le comunicazioni.

Boeing Black“Questo smartphone si autodistruggerà in 10 secondi”. Sembra una frase presa dal film “Mission Impossibile”, invece può essere considerato lo slogan di un nuovo smartphone in arrivo sul mercato. Si tratta del Boeing Black, il primo cellulare realizzato dalla colosso aerospaziale.

Il progetto è stato presentato alla Fcc, l’ente americano che regola le comunicazioni. Il Boeing Black è concepito per professionisti della difesa e della sicurezza e fra le sue caratteristiche annovera pure una particolare funzione per l’autodistruzione del dispositivo. Chiariamo subito che il Black non esplode, ma cancella in maniera del tutto automatica i dati salvati al suo interno qualora dovesse accorgersi che qualcosa di sospetto sta per bucare la sicurezza del sistema. Il Boeing Black ha un display da 4,3 pollici qHD, processore Cortex-A9 dual core da 1.2 GHz, memoria interna espandibile, batteria da 1.590 mAh, supporto dual SIM e una porta di espansione modulare. La sicurezza è assicurata dalla architettura Boeing PureSecure in grado di offrire una totale protezione dei dati, sin dal momento dell’avvio del dispositivo, basato su Android.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

CheBanca! con problemi tecnici

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

Istat: Lettori di libri stabili in Italia