Istat: Disoccupazione gennaio al 12,9%. E’ record

L’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia relativi al mese di gennaio 2014. La disoccupazione scende al 12,9%. E' record.

Tassi di occupazione, disoccupazione e inattività. Gennaio 2014Oggi(28 febbraio), l’Istat ha pubblicato i dati sul lavoro in Italia. Nel mese di gennaio il tasso di disoccupazione è al 12,7%, in aumento dello 0,2% rispetto al mese precedente e di 1,1 punti percentuali nei dodici mesi. Si tratta del livello più alto dall’inizio delle serie mensili(gennaio 2004) e di quelle trimestrali(1977).   

Il numero dei disoccupati, pari a 3.293 mila, aumenta dell’1,9% rispetto a dicembre(+60 mila). Su base annua i disoccupati crescono dell’8,6%(+260 mila). A gennaio 2014 gli occupati sono 22.259 mila, sostanzialmente invariati rispetto al mese precedente e in diminuzione dell’1,5% su base annua(-330 mila). Il tasso di occupazione, pari al 55,3%, diminuisce di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,7 punti rispetto a dodici mesi prima. Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuiscono dello 0,3% rispetto al mese precedente(-45 mila) e dello 0,1% su base annua(-9 mila).

Il tasso di inattività si attesta al 36,4%, in calo di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali ma in aumento di 0,1 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero l’incidenza dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 42,4%, in aumento di 0,7 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4 punti nel confronto tendenziale. Tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 690 mila. I giovani disoccupati rappresentano l’11,5% della popolazione di questa fascia d’età.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia