Istat: Un italiano vale 342 mila euro

Il capitale umano di ciascun italiano equivarrebbe a circa 342 mila euro e le donne valgono metà degli uomini(231 mila euro contro 453 mila). Lo stima l'Istat.

Capitale umanoL’Istat diffonde per la prima volta le stime sul valore del capitale umano, ovvero della capacità di generare reddito, che “equivarrebbe a circa 342 mila euro” per ogni italiano. La cifra, riferita al 2008, riguarda le attività di mercato. Il valore dello stock totale di capitale umano è di circa 13.475 miliardi di euro.

L’Italia, si osserva ancora, sconta “un rilevante gap in termini di stock di capitale umano” rispetto ai principali Paesi dell’Ocse. Il nostro Paese è è ultimo tra Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia e Spagna, ovvero tra gli stati che hanno aderito al progetto Human Capital. Nella dotazione di capitale umano forti le differenze di genere: il 66% si concentra nella componente maschile, per la quale il capitale umano pro capite è pari a 453 mila euro contro i 231 mila euro delle donne(-49%).

Il capitale umano pro-capite di un giovane è pari a oltre 556 mila euro, contro i 293 mila euro dei lavoratori nella classe centrale(35-54anni) e ai soli 46 mila euro dei lavoratori tra 55 e 64 anni. L’Istat scrive: “Va però rilevato che l’alto livello della disoccupazione giovanile nel nostro Paese, suggerisce forte incertezza circa la possibilità per i giovani di inserirsi nei processi produttivi. Ed è quindi possibile che sia realistico rivedere al ribasso la stima dei redditi da lavoro attesi e di conseguenza quella del valore del capitale umano complessivo del Paese”.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia