Troppo sole può causare metastasi melanoma

Lo dimostra uno studio pubblicato su "Nature", condotto da un gruppo di scienziati dell'Irccs San Raffaele di Milano, in collaborazione con colleghi tedeschi.

Donne prende soleL’eccessiva esposizione al sole può causare le metastasi da melanoma, il più comune tumore della pelle. Lo ha dimostrato uno studio tedesco a cui hanno collaborato i ricercatori dell’Ospedale San Raffaele di Milano. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Nature”.

Gli scienziati hanno scoperto che quando la pelle viene esposta troppo alla luce solare si arrossa e le cellule, stressate dall’overdose di raggi Uv, rilasciano la proteina HMGB1(soprannominata allarmina). Quest’ultima richiama dalla circolazione sanguigna i neutrofili, globuli bianchi presenti in gran numero nel sangue con il compito di fronteggiare le infezioni. Ma la “carica” dei neutrofili può anche causare dei danni all’organismo, come una sorta di fuoco amico. Se è presente un melanoma, anche le sue cellule rilasciano allarmina e richiamano neutrofili che, a loro volta, liberano varie molecole, tra cui il “tumor necrosis factor”(o TNF). Il TNF induce le cellule del melanoma a disseminarsi producendo metastasi. Le metastasi del melanoma spesso invadono i linfonodi vicini, ma possono arrivare anche in organi distanti come il polmone, il fegato, il cervello e le ossa.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

CheBanca! con problemi tecnici

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

Istat: Lettori di libri stabili in Italia