Twitter tira fuori il peggio di noi?

La maggior parte delle persone usa Twitter per criticare i politici e i personaggi televisivi. Perché si usa Twitter in questo modo squallido?

TwitterIl 15 luglio 2006 veniva lanciato Twitter, un servizio gratuito di social networking e microblogging che fornisce agli utenti una pagina personale aggiornabile tramite messaggi di testo con una lunghezza massima di 140 caratteri. Il nome “Twitter” deriva dal verbo inglese to tweet che significa “cinguettare”.

I messaggi brevi di Twitter possono essere etichettati con l’uso di uno o più hashtag: parole o combinazioni di parole concatenate precedute dal simbolo cancelletto(#). Molti utilizzano questo “strumento” per commentare eventi televisivi. Per esempio, la scorsa settimana ha riscosso molto successo l’hashtag #Sanremo2014. In pratica, gli utenti usavano Twitter per commentare la 64esima edizione del Festival di Sanremo. E qui viene il bello. La maggior parte dei tweet erano critiche ironiche verso conduttori, cantanti e ospiti. Perché si usa Twitter in questo modo squallido? Bella domanda. La maggior parte delle persone “cinguetta” per sfogarsi dalle delusioni della vita reale; altri sono semplicemente dei narcisisti che puntano ad aumentare il numero di Follower e che credono di essere più bravi di chi si mette in gioco. Una domanda sorge spontanea: Twitter tira fuori il peggio di noi?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia