Unimpresa: Persi 961 mila posti di lavoro in 5 anni

Dal 2008 al 2013 nel nostro Paese gli occupati sono scesi da 25,2 milioni a 24,3 milioni. Nell'area euro il trend è del 3,4%.

LavoroIn cinque anni di crisi in Italia è andato perso quasi un milione di posti di lavoro. Dal 2008 al 2013 nel nostro Paese gli occupati sono scesi da 25,2 milioni a 24,3 milioni con un calo di 961mila unità(-3,8%). In media si sono persi 200 mila posti di lavoro l’anno. Questi i dati principali di un rapporto del Centro studi Unimpresa.

Nell’area euro l’occupazione è passata da 150,8 milioni a 145,7 milioni. I posti di lavoro in meno pertanto sono 5,1 milioni(-3,4%). Unica eccezione è la Germania(+3,7%) che ha dato impiego a 1,5 milioni di persone in più(da 40,5 milioni a 42 milioni). Nel dettaglio, in Francia nel terzo trimestre 2008 gli occupati erano 27,2 milioni mentre a settembre 2013 risultavano 27 milioni: i posti di lavoro persi sono 230 mila(-0,84%). In caduta libera l’occupazione in Spagna che ha assistito a un crollo della forza lavoro: da 20,7 milioni a 17,2 milioni, gli occupati in meno sono 3,4 milioni(-16,5%).

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia