Bankitalia: Debito pubblico a 2.089,5 miliardi di euro

Il debito pubblico italiano a gennaio 2014 si attestato a 2.089,5 miliardi di euro. In crescita anche il debito delle amministrazioni centrali e degli enti locali.

Supplemento al bollettino statistico. Marzo 2014Oggi(14 marzo), la Banca d’Italia ha diramato il supplemento al Bollettino di Finanza Pubblica. A gennaio 2014 il debito pubblico italiano si è attestato a 2.089,5 miliardi di euro, in aumento di 22 miliardi rispetto ai 2.067,5 di dicembre 2013.

La crescita è dovuta all’aumento(20,3 miliardi) delle disponibilità liquide del Tesoro, si legge nel bollettino. A gennaio 2013 il debito era pari a 2.022,7 miliardi di euro. Questo significa che è aumentato di 66,8 miliardi in 12 mesi. L’incremento è del 3,30%. Nel mese di gennaio le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state pari a 31 miliardi di euro, in linea col valore registrato nello stesso mese del 2013(30,8 miliardi). In aumento, di 18,9 miliardi, il debito delle amministrazioni centrali, mentre quello degli enti locali è salito di 1,5 miliardi di euro. E’ il primo rialzo dopo 8 mesi di cali consecutivi, dovuto essenzialmente alla crescita del debito delle regioni. Il debito degli Enti di previdenza è rimasto sostanzialmente invariato.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Imprenditore non trova baristi per colpa del reddito di cittadinanza

Torna emergenza rifiuti a Scampia

Renziani e Lega salvano Radio Radicale

Bankitalia: Debito pubblico a 2.373,3 miliardi