Anziano ucciso a Portici per errore

Era sceso per fare la spesa, è stato ucciso in via Scalea in pieno giorno. L'uomo, 75 anni, è stato colpito alla testa.

Agguato a PorticiAgguato a Portici, nel napoletano dove questa mattina è stato ucciso Mariano Bottari, un 75enne pensionato, vicino la sua abitazione in via Scalea. Gli investigatori, che in un primo momento, vista la dinamica dell’agguato, avevano inquadrato l’omicidio come un regolamento di conti tra clan, stanno ipotizzando anche l’errore di persona.

Questa ipotesi è rafforzata dal fatto che l’uomo, incensurato, non ha legami con i clan. Secondo la ricostruzione degli investigatori, grazie anche ad alcune testimonianze, a Portici sarebbe accaduto questo: lungo via Scalea si stavano inseguendo due scooter, il primo con una persona a bordo, il secondo con due persone. I due hanno urlato al primo “ti devo uccidere”; poi hanno esploso un colpo di grosso calibro. Il colpo ha raggiunto il 75enne al volto, uccidendolo sul colpo. Stamattina, come tutti i giorni, il pensionato era uscito di casa per la spesa quotidiana ed è incappato nel bel mezzo di una sparatoria. Non si può morire così.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Bollo auto abolito con lo spread?

Comune di Napoli regala stadio San Paolo a De Laurentiis

Il cantiere di piazza Garibaldi

Perché si usa Facebook?

A settembre emergenza rifiuti in Campania

E’ morto Luciano De Crescenzo