Boschi: Svolta autoritaria? Una bugia

Il ministro Boschi interviene al Senato e difende "il consenso e l'ampia condivisione del testo". Contestata da M5S e SEL. Guarda il video.

Maria Elena Boschi“Ho sentito parlare di svolta autoritaria. Questa è una allucinazione”. E’ quello che ha detto Maria Elena Boschi, ministro delle Riforme, per difendere il progetto del nuovo Senato. La “pidina” ha aggiunto: “Parlare di svolta illiberale è una bugia. Le bugie in politica non servono, diceva Fanfani”. La bella donna è stata contestata dai M5S e SEL.

Ma non finisce qui. La Boschi ha detto: “Il DDL costituzionale di riforma è un testo ampiamente condiviso. E’ sostenuto sin dall’inizio anche da forze che non fanno parte della maggioranza, come Forza Italia”. Voglio ricordare alla bella ministra che Forza Italia ha come leader un pregiudicato cacciato dal Senato. Ma poi cos’è questa storia che in politica le bugie non servono? In Italia vincono le elezioni chi la spara più grossa. Da questo punto di vista Matteo Renzi è un fenomeno. Qui siamo davanti al maiale che da del porco alla colomba. Non fidatevi dei renziani perché sono la versione stupida dei berlusconini. Il nuovo Senato sarà un “piazzificio” degli amici degli amici e in alcuni casi servirà per proteggere qualche consigliere regionale indagato. Mancano 62 giorni al 21 settembre 2014. Renzi troverà i 50 miliardi di euro per pagare i debiti della PA?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

CheBanca! con problemi tecnici

Istat: Lettori di libri stabili in Italia