Truffa alle Poste di Scampia, spariti 200 mila euro dei risparmiatori

200 mila euro è l'ammontare della cifra denunciato dalle vittime, venti titolari di libretti postali e carte Banco Posta.

Poste Italiane ScampiaClamorosa truffa ai danni dei clienti dell’ufficio di Poste Italiane in via Arcangelo Ghisleri, a Scampia. Venti titolari di libretti postali e carte Banco Posta hanno sporto denuncia ai carabinieri per aver trovato i rispettivi conti correnti prosciugati nella filiale “Napoli 81”. In totale sono spariti 200 mila euro.

Pasquale Lauro, uno dei truffati, ha dichiarato: “Sono stato vittima di una truffa avvenuta il 28 ottobre 2013. E’ risultato che in quella giornata venivano effettuati svariati prelievi da diversi uffici postali sul mio conto corrente tramite un gran numero di prelievi con il Banco Posta”. Tra le vittime anche una disperata signora, da qualche mese disoccupata, privata di tutti i suoi risparmi(circa 8 mila euro). Il sospetto è che dietro a tutto ciò ci sia un dipendente della Poste che, attraverso il sistema di firme false, riuscirebbe ad accaparrarsi ingenti somme di denaro, proveniente, spesso, dalle pensioni di ignari vecchietti. Il condizionale è d’obbligo perché non v’è ancora nulla di certo, si indaga non trascurando alcuna ipotesi.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Inaugurata l’area nord di piazza Garibaldi

Intesa Sanpaolo non funziona

Il salvataggio di Alitalia

CheBanca! con problemi tecnici

Unicredit taglia 8 mila posti di lavoro

Istat: Lettori di libri stabili in Italia