Coldiretti: Consumi cibo come 33 anni fa

I consumi alimentari sono tornati indietro di oltre 33 anni sui livelli minimi del 1981. Lo rivela la Coldiretti.

Donna fa la spesaI consumi alimentari hanno toccato il fondo nel 2014 e sono tornati indietro di oltre 33 anni sui livelli minimi del 1981. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei consumi finali delle famiglie a valori concatenati  dell’Istat.

Gli italiani nei primi anni della crisi hanno rinunciato soprattutto ad acquistare beni non essenziali, dall’abbigliamento alle calzature, ma poi hanno iniziato a tagliare anche sul cibo riducendo al minimo gli sprechi e orientandosi verso prodotti low cost. Nel primo semestre 2014 il carrello della spesa si è ulteriormente svuotato e pesa l’1,5% in meno rispetto allo steso periodo dell’anno precedente, secondo il dati Ismea/Gfk. Si accentua la flessione nel reparto dei lattiero-caseari(-5%),e l’ortofrutta(-2%), nonostante la generale riduzione dei prezzi. In calo addirittura le uova(-3%). Più di otto italiani su dieci(81%) non buttano il cibo scaduto con una percentuale che è aumentata del 18% dall’inizio del 2014.

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime