Due poliziotti campani colpiti da tubercolosi. Hanno lavorato coi clandestini in Sicilia

Due poliziotti che hanno prestato servizio tra gli immigrati in Sicilia sono risultati positivi al test di Mantoux,che rileva la presenza della turbercolosi.

ClandestiniL’emergenza clandestini sta diventando un’emergenza sanitaria, oltre che economica. Due poliziotti dei IV Reparto Mobile di Napoli, che hanno svolto in servizio in Sicilia tra gli immigrati in arrivo dall’Africa, sono risultati positivi al test di Mantoux, che rileva la presenza del micobatterio della tubercolosi.

L’ha reso noto il Siap, Sindacato italiano appartenenti polizia. “Se il test verrà esteso a tutti i poliziotti che hanno svolto lo stesso servizio buona parte risulterà probabilmente positivo”. E’ la denuncia fatta dal segretario regionale del sindacato, Gregorio Bonsignore. Il Siap chiede l’attivazione immediata dei protocolli sanitari nei punti di accoglienza e di sbarco improvvisati dei migranti. La preoccupazione è evidente: a rischio non vi sarebbero solo i poliziotti ma anche tutta la cittadinanza esposta al contagio. Da Napoli sono previste altre missioni di assistenza verso i porti in cui attraccano le navi e i barconi degli immigrati che si stanno riversando lungo le nostre coste. Non sarebbe il caso di fermare questa invasione?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Sgomberato ex penicillina

Cimiteri comunali di Napoli senza illuminazione

Istat: PIL pro capite Sud metà di Nord

Istat: Stipendio medio cala a 13,97 euro l’ora

Centro di accoglienza migranti a Secondigliano

Cgia: 11 miliardi al fisco dalle tredicesime