Grillo era sul panfilo Britannia?

Nel 1992 sul panfilo Britannia si sarebbe deciso di svendere i gioielli italiani attraverso le privatizzazioni. Qualcuno sostiene che era presente anche Beppe Grillo.

Enrico Mentana e Beppe GrilloIl 2 giugno 1992 ci fu un incontro degli “invisibili” sul panfilo Britannia nel porto di Civitavecchia. A bordo c’erano Mario Draghi, allora direttore generale del Tesoro, Azeglio Ciampi, in qualità di governatore di Bankitalia, e un centinaio di rappresentanti della finanza anglosassone e americana(Barclays, Warburg, PricewaterhouseCoopers, Baring, Goldamn Sachs).

Alcuni sostengono che gli “stranieri” volessero mettere le mani sui gioielli italiani, per questo motivo avrebbero dettato le istruzioni per privatizzare Eni, Enel, banche e Sip. Questa mattina(28 agosto) scopriamo che sul quel panfilo c’era anche Beppe Grillo, almeno così sostiene un utente su Facebook. La mente geniale sostiene che il giornalista Enrico Mentana avrebbe intervistato il comico genovese mentre questi scendeva dal panfilo Britannia. Una ricostruzione che ha letteralmente fatto infuriare il direttore del Tg La 7, che ha risposto su Facebook con un post polemico(vedi sotto). L’intervista non esiste, ma resta un dubbio: Beppe Grillo era presente sul quel panfilo?

Commenti

I post più letti negli ultimi sette giorni

Offri aiuto ai migranti e ti ritrovi alla convention DeMa

Referendum contro reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza parte a marzo

Oxfam: 26 persone detengono metà ricchezza mondiale

Lavoratori Ottimax Afragola deportati in altra sede

Delega alla riscossione alle quote sindacali con firma falsa